Volete davvero salvare il pianeta? Non mangiate più carne

Nella Giornata della Terra, politicanti, influencer e internauti in cerca dell'ultimo trend; riempiono le proprie bacheche di foto del nostro pianeta, petizioni (inutili) da firmare e hashtag accattivanti. Dopo queste attività impegnative si siedono a tavola e si mangiano una bistecca.


Tutto questa deriva dalla grande ipocrisia umana, che da sempre condiziona i nostri comportamenti, e dalle poche informazioni che ci vengono comunicate. Si, perché di studi fatti da università di ricerca ce ne sono a migliaia.


Uno dei più interessanti è quello condotto da Joseph Poore e Thomas Nemecek, due ricercatori dell'Università di Oxford, che hanno misurato l’impatto dell’allevamento di bestiame sull’industria alimentare.


I risultati dello studio sono stati poi pubblicati nella rivista Science, e lo studio è stato condotto su 40.000 aziende agricole e 1.600 industrie di trasformazione agroalimentare.


Il dati più eclatanti della ricerca ricerca sottolineano come per fornire il 18% appena delle calorie e il 37% delle proteine, gli allevamenti occupano l’83% dei terreni agricoli ed emettono il 60% dei gas serra. Senza parlare della deforestazione, dell'aumento delle emissioni di gas serra, dell'inquinamento e dei cambiamenti climatici.


Le alternative


E si, perché giustamente non basta sbattere in faccia ai governanti i danni che l'industri zootecnica arreca a noi e al pianeta. Le emissioni dannose degradano gli ambienti acquatici e terrestri. Se adottassimo una dieta a base di alimenti vegetali, a parità di calorie, potremmo ridurre del 75% lo sfruttamento globale dei terreni agricoli. Senza contare l'abbattimento delle emissioni di CO2, che si abbasserebbero da 12 a 50 volte!


La carne coltiva


Esistono effettivamente individui che per allergie devono per forza di cose devono mangiare carne. Per questo la politica ha il dovere di favorire gli investimenti sulla carne coltivata. Una carne creata in laboratorio che ha gli stessi principi nutritivi di quella consumata oggi. Ma che non uccide nessuno e che consuma il 98% di acqua in meno ed emette il 95% di gas in meno.




613 visualizzazioni

© 2019 PARTITO ANIMALISTA ITALIANO

PARTITO ANIMALISTA ITALIANO   /  partitoanimalista@gmail.com   /  C.F.: 92059140639 / TEL./FAX: 800.985.174

SEDE LEGALE: Via Diaz, 138 - 80047 San Giuseppe Vesuviano (NAPOLI)  /  INFO: 329.417.55.57 --- 348.494.41.00  

  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • Youtube
  • Instagram Icona sociale