Carne coltivata: cos'è e come può salvare il nostro futuro

Carne, latte, uova, formaggio, ma anche cuoio, avorio, e molto altro ancora. Immaginate di poter ottenere tutti questi materiali ORGANICI senza dover sfruttare nemmeno un animale.


Questo è il prodigio dell’Agricoltura Cellulare, una branca scientifica nata alla fine dello scorso secolo che negli ultimi anni si sta sviluppando sempre di più, e che potrà portare presto sul nostro mercato prodotti alimentari come carne, latte e uova senza la necessità di allevare animali, ovvero riproducendo questi materiali organici direttamente una piastra di petri.


Oltre ad essere più etica, la Carne Coltivata è anche più SANA. Non a caso negli USA viene definita “Clean Meat”, ovvero “Carne Pulita”, ovvero priva di tutte quelle sostanze che troviamo ordinariamente all’interno della carne che compriamo, e cioè antibiotici, insulina, pesticidi, fungicidi, ormoni e molto altro. Inoltre possono anche essere sottratte quelle sostanze naturalmente presenti nella carne che sono state scoperte cancerogene, come il ferro EME.


Ma cosa ancor più importante, la Carne Coltivata è anche più ecologica. La sua realizzazione infatti richiede oltre il 90% di risorse in meno e produce oltre il 90% di inquinamento in meno. Per questo motivo se riuscissimo a convertire la produzione da carne allevata a carne coltivata potremmo mettere al sicuro il Pianeta, e quindi noi stessi, dalla minaccia climatica prevista dall’ICCP tra i prossimi 10 anni.


Certo, “basterebbe mangiare vegetali” potrebbe dire qualcuno, ma il Partito Animalista pensa che questo prodotto possa essere utilissimo anche per eliminare gli allevamenti animali utilizzati per sfamare i nostri amici domestici. Inoltre si può essere ottimisti quanto vogliamo ma è assai improbabile che l’intero pianeta diventi vegano entro 10 anni.


Unico scoglio a questa tecnologia sono gli investimenti, che fino ad oggi sono provenuti quasi esclusivamente solo da privati, ma non solo. Mentre il nostro governo apre continuamente nuovi allevamenti intensivi, il governo indiano ha deciso di pensare al futuro, investendo proprio nella carne coltivata per diventare il primo Paese al mondo produttore ed esportatore.


Anche il Partito Animalista guarda al futuro, e vuole mettere per sempre fine alla crudeltà degli animali in gabbia. Per questo motivo pensiamo che l’agricoltura cellulare, insieme ad una migliore produzione di cibo vegetale di qualità, potranno creare un futuro più sano, etico e ecologico per tutti noi.



0 visualizzazioni

© 2019 PARTITO ANIMALISTA ITALIANO

PARTITO ANIMALISTA ITALIANO   /  partitoanimalista@gmail.com   /  C.F.: 92059140639 / TEL./FAX: 800.985.174

SEDE LEGALE: Via Diaz, 138 - 80047 San Giuseppe Vesuviano (NAPOLI)  /  INFO MOBILE: +39. 348.494.41.00  

  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • Youtube
  • Instagram Icona sociale