COMUNICATO STAMPA: Daini del Circeo, il Partito Animalista notifica Atto di Diffida Bandi Nulli




Il Partito Animalista Italiano, tramite l'avvocato Cristiano Ceriello presidente del movimento, ha notificato Atto di Diffida Stragiudiziale al Parco Nazionale del Circeo per intimare la revoca dei Bandi che, entro il 7 aprile, apriranno la graduatoria alle strutture che volessero ottenerli a scopo "ornamentale", oppure alle aziende agri-turistico-venatorie, o agli allevamenti a scopo alimentare.

Dopo le polemiche nate per le strutture che volevano adottare i daini nelle oasi, in quanto il bando pone eccessive restrizioni ed oneri a dispetto delle aziende venatorie e alimentari che invece volessero i daini, il Partito Animalista Italiano passa alle carte bollate. Per l'avv. Cristiano Ceriello, difatti, i bandi sono nulli per mancata applicazione di Bando europeo (anche ai sensi della Direttiva UE 2014/24/UE) e, altresì, vi è una acclarata disparità tra i soggetti interessati a partecipare al bando.

Di conseguenza entro il 7 aprile, il Parco deve revocare i bandi e pensare a nuovi protocolli che rendano possibile l'adozione dei daini per le strutture che vogliono dare loro una nuova vita serena.


Partito Animalista Italiano

Ufficio Stampa

17 visualizzazioni0 commenti