Filantropia: Una mamma spende oltre 46mila euro per salvare i cani randagi di Cipro

Notizie anche de lazampa.it e altri media,

Dimitra Andreou è una donna di 37 anni che un giorno ha lasciato il Regno Unito e il suo lavoro all'Alliance Bank per trasferirsi a Larnaca, nell'isola di Cipro, insieme al marito che era stato trasferito per lavoro e alla sua famiglia. Il suo piano iniziale era quello di aprire un hotel e aiutare nel tempo libero i cani randagi. «Ma a un certo punto mi sono resa conto che il numero dei cani randagi era nettamente superiore alle mie aspettative - ha raccontato - e allora ho aperto un rifugio».

L'ha chiamato «Doggie Warriors Rescue Sanctuary», e da gennaio a oggi, dopo una permanenza nella sua struttura, hanno trovato casa 52 quattro zampe. Alcuni hanno anche viaggiato per l'Europa per trovare il loro nuovo proprietario. «Appena mi sono trasferita a Cipro, mi arrabbiavo tutte le volte che vedevo un cane randagio che non aveva nemmeno un po' acqua - dice -. Ho visto cani vivere in condizioni orrende, in gabbie piccolissime, vicino ad acqua sporca ed escrementi». Molti erano malnutriti, avevano pulci ed erano spaventati.

Dimitra prima di trasferirsi a Cipro era una donna che si preoccupava di avere le unghie con lo smalto, un bel vestito e un bel trucco. Non si sarebbe mai aspettata di cambiare così la sua vita, ma adesso racconta  di essere molto felice della sua scelta. Il suo rifugio oggi funziona grazie alle donazioni, e suo marito Paul Kofteros, agente immobiliare di 42 anni, ha supportato la moglie fin dall'inizio del suo progetto insieme ai figli, che nel tempo libero fanno volontariato al «Doggie Warriors Rescue Sanctuary».

«Alla fine non ho aperto l'hotel come avevo previsto - continua la donna -. Mi dedico esclusivamente agli animali, anche se per mantenere in piedi la struttura è necessario un investimento importante. Avere un rifugio a Cipro costa circa 350 sterline (406 euro) alla settimana per il cibo degli ospiti, a cui bisogna aggiungere dai 116 ai 460 euro per le visite del veterinario». Da quando ha aperto la struttura Dimitra Andreou ha speso circa 40mila sterline, che corrispondono a 46.476 euro.

Una bella notizia anche perchè, mentre nel mondo filantropi non mancano, purtroppo nel sud europa questa pratica anche stenta, speriamo Cipro sia solo il primo di tanti esempi successivi.



174 visualizzazioni

© 2019 PARTITO ANIMALISTA ITALIANO

PARTITO ANIMALISTA ITALIANO   /  partitoanimalista@gmail.com   /  C.F.: 92059140639 / TEL./FAX: 800.985.174

SEDE LEGALE: Via Diaz, 138 - 80047 San Giuseppe Vesuviano (NAPOLI)  /  INFO: 329.417.55.57 --- 348.494.41.00  

  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • Youtube
  • Instagram Icona sociale