In Cina inaugurano un parco a tema legando un maiale e costringendolo a fare bungee jumping

La stupida e totalmente folle idea di marketing è venuta a degli imprenditori di Chongqing, in Cina.


Il maiale ha gridato per tutto il tempo dalla paura, ma ciò non è bastato a smuovere le coscienze dei suoi aguzzini, che si sono giustificati dicendo che comunque il maiale era destinato al macello e non c'era nulla di male nel farlo soffrire un altro po'.


Nonostante in Cina non esistano assolutamente diritti per gli animali, l'evento ha scosso i pochi cinesi animalisti, che stanno protestando.




2,435 visualizzazioni

© 2019 PARTITO ANIMALISTA ITALIANO

PARTITO ANIMALISTA ITALIANO   /  partitoanimalista@gmail.com   /  C.F.: 92059140639 / TEL./FAX: 800.985.174

SEDE LEGALE: Via Diaz, 138 - 80047 San Giuseppe Vesuviano (NAPOLI)  /  INFO MOBILE: +39. 348.494.41.00  

  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • Youtube
  • Instagram Icona sociale