In Germania uno zoo vuole nutrire gli animali con altri animali dello zoo

"Abbiamo elencato gli animali che dovremo massacrare per primi", secondo la BBC Verena Kaspari, direttrice dello zoo di Neumünster, ha rilasciato questo terribili parole al quotidiano tedesco Die Welt. Lo zoo di Neumünster appartiene a un'associazione e non ha quindi diritto a un risarcimento finanziario dallo stato, che naturalmente è senza visitatori in questo periodo.


La Kaspari non ha elencato quali animali verranno macellati, ma afferma che la "spiacevole" misura di riduzione dei costi potrebbe non essere sufficiente per compensare le loro perdite. "I pinguini e le foche richiedono una quantità esorbitante di pesci al giorno per sostenerli e, a differenza di altre attività, gli zoo non possono rimanere inattivi durante la pandemia a causa delle esigenze quotidiane di alimentazione e mantenimento del recinto degli animali."


Ma la vergogna non si ferma solo qui. Il portavoce dello zoo di Berlino, Philine Hachmeister, afferma che la situazione è "davvero noiosa" per gli animali stessi, come foche e scimmie, che "amano i visitatori umani".


La vergogna di chi continua a lucrare sugli animali continua.





0 visualizzazioni

© 2019 PARTITO ANIMALISTA ITALIANO

PARTITO ANIMALISTA ITALIANO   /  partitoanimalista@gmail.com   /  C.F.: 92059140639 / TEL./FAX: 800.985.174

SEDE LEGALE: Via Diaz, 138 - 80047 San Giuseppe Vesuviano (NAPOLI)  /  INFO MOBILE: +39. 348.494.41.00  

  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • Youtube
  • Instagram Icona sociale